Vai al contenuto

Cosa fare ad Alessandria in 1 weekend

Alessandria nonostante possa sembrare un’anonima cittadina del Piemonte, merita una visita soprattutto per i bellissimi paesaggi che la circondano, le Langhe piemontesi e la zona del Monferrato.

Alessandria può essere presa in considerazione per la sua posizione al centro del “triangolo industriale ” Torino- Milano- Genova. La città è molto compatta e in giornata si visita in toto e può essere considerata come punto di partenza per visitare i caratteristici paesini delle vicinanze.

Meritano una citazione le città di Casale Monferrato, Asti e Serravalle Scrivia.

La città viene spesso considerata una città militare, fu sede infatti di una enorme fortezza, la Cittadella, è inoltre ricca di palazzi storici e musei. Tra i luoghi da visitare ad Alessandria consiglio:

  • Ponte Cittadella
  • Museo delle divise militari
  • Cattedrale San Pietro
  • Museo Marengo
  • Palazzo Ghillini
  • Piazza Garibaldi

Casale Monferrato

Comune famoso per i vitigni, chiese e castelli. Un giro al centro della città vale assolutamente la pena. Città famosa per i biscotti “krumiri” che nacquero proprio qui nel 1878. Assolutamente da visitare il bellissimo castello che ha protetto la città per secoli.

Vignale Monferrato

Piccolissimo comune che si erge sulle pianure del Monferrato ricche di vini. Costellato di trattorie e tradizione contadina merita una visita durante un passaggio nelle zone piemontesi.

Big Bench

La prima Grande Panchina è stata realizzata nel 2010 da Chris Bangle sul terreno della Borgata a Clavesana.
Le Big Bench sono ormai un’attrazione simbolo del Piemonte. Solo nella zona del Monferrato ne sono presenti 14.