Vai al contenuto

Cosa vedere ad Abu Dhabi in 1 weekend

Moschea Abu Dhabi

Abu Dhabi è la capitale degli Emirati Arabi Uniti. La sua storia mescolata alla modernità è una tappa obbligatoria in questa porzione del medio-oriente. Utilizzata come hub per i viaggi verso l’Asia, la città è molto raccolta. Vicino al nuovo aeroporto è possibile fare tappa al circuito di Yas Marina.

Tappa imperdibile, se non la più importante, è la bellissima Grande Moschea di Sheikh Zayed .Essa è capace di ospitare oltre 40.000 fedeli, possiede un enorme tappeto persiano e lampadari di cristallo. Tra le nuove attrazioni non mancano i centri commerciali e il Louvre di Abu Dhabi.

La Moschea di Sheikh Zayed

Favoloso monumento completato nel 200, ospita la tomba dello sceicco Zayed. La Moschea è la principale attrazione di Abu Dhabi, visitabile accedendo dall’ingresso di un centro commerciale sotterraneo. Detiene due record! Ospita il più grande lampadario (peso di 12 tonnellate!) e il più grande tappeto tessuto a mano del mondo. Per accedere alla Moschea anche se gratuita bisogna prenotare un ticket, ecco il link. Importante è mantenere un aspetto decoroso, le donne devono coprirsi i capelli e non bisogna fare gesti o effusioni.

Il Louvre Abu Dhabi

Altra interessante attrazione da non perdere è il Louvre, risultato di una collaborazione tra la Francia e gli Emirati Arabi Uniti. Inaugurato nel 2017 è composto da 12 gallerie permanenti. Vanta una collezione di oltre 35.000 pezzi dalle antiche civiltà al mondo moderno.

 Isola Yas, il circuito e Ferrari World

Irrinunciabile per chi è appassionato di formula 1. Il circuito si trova sull’Isola di Yas, composta da numerose attrazioni, locali e grattacieli. Il gran premio, dal 2009,si svolge a novembre richiamando un elevato numero di turisti e vip. Tappa imperdibile è il Ferrari World, il parco dedicato alla mitica casa automobilistica italiana. Oltre al museo di auto da corsa e simulatori sono presenti le montagne russe più veloci al mondo (da 0 a 245 km h in 5 secondi!). Ecco il link per acquistare in anticipo i biglietti per il Ferrari World.

Altri luoghi di interesse

  • Qasr al Hosn: si tratta di un palazzo-fortezza, risalente al XVIII secolo corrisponde all’edificio più vecchio.
  • Warehouse 421: polo culturale che sorge al posto di due ex magazzini industriali.
  • La Corniche: sono un percorso pedonale di 8 chilometri fronte mare con annessa pista ciclabile.
  • Il Palazzo Presidenziale (o Qasr Al Watan): aperto al pubblico dal 2019 a visite guidate.
  • Etihad Towers: rappresentano i principali grattacieli di Abu Dhabi.

Come muoversi ad Abu Dhabi

La città è collegata solo da trasporto gommato. Una fitta rete di bus collega la città, l’aeroporto e Dubai. Anche qui per utilizzare i mezzi pubblici non si può pagare con carta o contanti ma solo per mezzo di una card chiamata Hafilat Card. In alternativa consiglio di usare UBER. Il servizio taxi è molto economico. Se la visita presso la città non dura molto conviene utilizzarli in termini di praticità.

Collegamenti Dubai Abu-Dhabi

Abu-Dhabi è ben collegata con Dubai 7 giorni su 7 a tutte le ore. In questo modo è possibile sfruttare l’occasione di visitare gli Emirati a poco prezzo. Compagnie low cost come Wizzair propongono biglietti aerei a prezzi modici! Gli autobus che fanno servizio tra le due città sono i bus E100, E101 ed E102. Il servizio bus collega le due città con un costo di 35 AED(circa 10 euro). Per utilizzarli bisogna avere la NOL card. Nell’eventualità appena arrivati ad Abu Dhabi c’è un ulteriore bus che collega l’aeroporto con la stazione Metro di Dubai Ibn Battuta con frequenza oraria, ecco il link per le info.