Vai al contenuto

Cosa vedere a Vienna in 1 settimana

Vienna, una città stupenda, ricca di storia e conosciuta in merito alle vicende legate all’Impero Asburgico. Città ricca di musei e castelli dall’atmosfera fiabesca. Consiglio di visitarla in qualsiasi periodo dell’anno, in quanto la sua bellezza regala sempre emozioni. In primavera è spesso colorata dai fiori grazie alla numerosità dei giardini sparsi in città. D’inverno la possibilità di vederla innevata e la presenza dei mercatini fa aumentare esponenzialmente il numero dei turisti. Vienna è inoltre insieme a Praga è una delle città classiche delle gite scolastiche. Spesso vedrete ciurme di scolaresche a fare code tra in numerosi musei.

La città austriaca data la sua posizione centrale in Europa è collegata con un ottimo servizio ferroviario. Il consiglio che posso dare in base al tempo a disposizione di fare una settimana con possibilità di visitare altre capitali come Bratislava o Praga. L’aeroporto infine garantisce di giungere a Vienna grazie ai numerosi voli operati dalle principali compagnie low-cost. La città economicamente è accessibile.Ultimo consiglio la domenica come diverse città europee è difficile trovare negozi aperti.

Duomo di Santo Stefano

L’immensa cattedrale gotica è il punto forte di Vienna. A coprire la sua sommità un magnifico tetto formato da 250.000 tegole colorate, posizionate in modo da formare lo stemma austriaco. Il campanile, dispone di una caratteristica guglia affusolata. La torre nord è costituita da cupola rinascimentale dove risiede la Pummerin, una grande campana di oltre 20 tonnellate. La navata centrale ospita un pulpito di pietra in stile gotico-fiammingo. In esso sono raffigurati i quattro Padri della Chiesa il cui autore (anonimo) si è autoritratto mostrandosi nella finestrella alla base della colonna che sostiene il pulpito. Nei sotterranei del Duomo si trovano le Catacombe. Nella cripta sono custodite le urne contenenti le viscere dei membri degli Asburgo.

Hofburg Palace

Palazzo imperiale di Vienna, un tempo antica residenza invernale degli Asburgo. Ai giorni nostri è diventato residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Si estende in una superficie di circa 240.000 mq, suddivisi tra 19 cortili e 2.600 stanze. Tra le meraviglie da ricordare gli appartamenti Reali, la Biblioteca Nazionale, il Museo delle Argenterie di Corte e il Museo dedicato a Sissi. All’interno della Hofburg, si trova la Schatzkammer, ovvero la Camera del Tesoro Imperiale. Essa custodisce il tesoro degli Asburgo. Tra i gioielli è presente la corona del Sacro Romano Impero in oro e gemme preziose risalente al 962.

Museo dell’Albertina

Uno dei MUST da visitare a Vienna situato tra il Palazzo di Hofburg e il Teatro dell’Opera. Ospita una collezione grafica, al Graphische Sammlung, tra le più importanti al mondo. Essa comprende una collezione di oltre 65.000 disegni e circa un milione di incisioni. Le opere sono esposte al pubblico a rotazione, può darsi che durante la vostra visita possiate ammirare la celebre “Lepre di Dürer”, il pezzo più importante nonché simbolo del museo. Altre collezioni presente riguardano temi di architettura e fotografia. In questo link è possibile prenotate i biglietti.

Museo di Storia dell’Arte

Conosciuto come Kunsthistorisches Museum, fu commissionato da Francesco Giuseppe per custodire le collezioni della Casa d’Asburgo. L’edificio ha uno stile neo-rinascimentale. Un assortimento di ogni epoca e genere trova posto al suo interno fra cui la “Madonna nel verde” di Raffaello e la “Madonna del Rosario” di Caravaggio.

MuseumsQuartier

Situato nel distretto di Neubau, comprende un’area di 90.000 mq. Il progetto dell’edificio venne affidato nel 1713 dall’imperatore Carlo VI, originariamente destinato come maneggio. Oggi il complesso comprende i seguenti musei: Architekturzentrum Wien, Leopold Museum, Kunsthalle Wien, Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien (MUMOK) e il ZOOM kindermuseum. Il MuseusmQuartier è una attrazione che non può mancare durante la visita della capitale Austriaca. Cliccando qui è possibile avere tutte le informazioni necessarie.

Naschmarkt

Il Mercato di Vienna è attivo dal XVI secolo. Ricchissimo di prodotti culinari, oltre bancarelle adibite alla vendita di beni di prima necessità sono presenti locali di cucine internazionali. Orari: lunedì-venerdì 6:00-21:00, sabato dalle 6:00 alle18:00, domenica chiuso.

Karlskirche

Dedicata a San Carlo Borromeo, si trova vicino al Belvedere. Voluta da Carlo VI, dopo che un’epidemia di peste colpì Vienna nel 1712-1714. Il Santo, infatti, è il protettore dei malati di peste. Il monumento è costituito da due grandi colonne ispirate alla Colonna Traiana di Roma. Orari: generalmente lunedì-sabato 9:00-18:00, domenica e festivi 12:00-19:00.

Il mondo di Hundertwasser a Vienna

Si tratta di un complesso di case popolari costruite nel 1986 dall’architetto e scultore Fridensreich Hundertwasser, nel quartiere di Landstrasse. La stravaganza del genio austriaco ha dato alla luce delle costruzioni eccentriche, costituite da case asimmetriche dai colori vivaci.

Teatro dell’Opera di Vienna

Il Teatro dell’Opera o Wiener Staatsoper è da ammirare sia esternamente che internamente. Le visite guidate si tengono sono il determinati orari e durano circa 1 ora. Il costo del biglietto è di 12 euro per gli adulti e 7 euro ridotto.

Hotel Sacher

Non si può andare via da Vienna senza non aver fatto un salto al cafè Sacher! Il nome deriva dal pasticcere, Franz Sacher che inventò la famosa torta per Metternich, a quel tempo Ministro degli Esteri austriaco. Nota curiosa: il pasticcere quando inventò la torta in realtà lavorava allo storico cafè Demel, fondato nel 1786. Seguì una faida tra i due locali in merito a chi avesse il merito di vantarsi di produrre la torta migliore! Ho visitato i due bar e la torta è buona in entrambi! Leggi la storia completa QUI.

Mozarthaus

Vienna, come nel resto della nazione mostra un forte legame verso la musica classica. Si tratta della casa del compositore Mozart. Nato a Salisburgo si trasferì a Vienna. La casa oggi ospita un museo contenente oggetti e strumenti del famoso artista austriaco.

Prater

Il Prater è una delle attrazioni più conosciute e amate di Vienna. Parco cittadino con oltre 200 attrazioni e polmone verde della capitale austriaca. Il luogo è ideale da visitare soprattutto in famiglia. Tra le varie attrazioni è presente anche il Prater Dome, la discoteca più grande dell’Austria. Completano il parco divertimenti una ruota panoramica e un interessantissimo planetario.

Castello del Belvedere

Il Castello del Belvedere è da sempre considerato una delle residenze principesche più belle d’Europa. Voluta dal principe Eugenio di Savoia, fu costruita tra il 1714 e il 1722. Il complesso comprende due palazzi con un giardino che li collega. Strutturato su tre livelli possiede fontane, statue e scalinate. Acquistato dagli Asburgo, il Belvedere fu usato sia come residenza che come pinacoteca imperiale. Nel Belvedere Superiore si trova la più grande collezione al mondo di dipinti di Gustav Klimt, tra cui il famosissimo “Bacio”. Per prenotare in anticipo clicca in questo link.

Indecisi su Cosa fare? Nel link seguente è possibile prenotare le principali attrazioni di Vienna