Vai al contenuto

Cosa vedere a Trento in 1 weekend

Trento, il capoluogo del Trentino Alto Adige, spesso poco valorizzata offre una ricca offerta di monumenti e luoghi d’interesse. Il binomio principale che viene associato è Trento-Trekking! Innumerevoli sono infatti i percorsi cicloturistici e di trekking attorno alla città e nel resto del territorio.

Nelle vicinanze infine sono presenti due interessantissimi musei, il MUSE e il MART di Rovereto ricchi di reperti e attività creative. La città è molto raccolta e i principali luoghi di interessi si trovano attorno al centro storico.

Duomo di San Vigilio e piazza duomo

Il principale edificio religioso di Trento, si trova nel centro storico. Dedicato al patrono San Vigilio, fu costruito intorno al XI secolo. Tra il 1545 e il 1563 e fu sede del Concilio di Trento. Nel corso dei secoli subì diverse rivisitazioni dimostrazione degli elementi gotici e barocchi visibili tutt’ora. Esempi che spiccano nella facciata esterna sono un rosone circolare e la torre gotica con una cupola a forma di cipolla. Nell’omonima piazza è presenta la bellissima fontana del Nettuno, punto di ritrovo per i locali e i turisti.

Palazzo Pretorio e Torre Civica

In piazza Duomo sono presenti la Torre Civica e il palazzo pretorio. Quest’ultimo è stato costruito nel 1220 e nel corso dei secoli è assunto diverse funzioni. Da prigione a tribunale è stato anche sede del comune e vescovile. Al suo interno sono ospitati il tesoro della Cattedrale e il Museo Diocesano Tridentino. La Torre Civica di fianco al palazzo è dotata di un maestoso orologio. Inquietante è il passato legato alla torre in quanto la sua campana della Renga annunciava le condanne a morte.

Palazzo Roccabruna

Il palazzo è un must per gli appassionati di vino, ne vale la pena visitarlo anche per i profani. Dal 2007, dopo un restauro, ospita l’enoteca provinciale del Trentino. Raccoglie una collezione di oltre 60 etichette pregiate. Presso le antiche scuderie si svolgono invece corsi di cucina. Il piano nobile è riservato a mostre ed eventi che riguardano l’enogastronomia regionale.

MART, Galleria Civica di Trento

Il Museo di Arte moderna e contemporanee di Rovereto e Trento (MART), si trova a pochi pasi dal Duomo. In realtà nel capoluogo trentino si trova la sede distacca da del più grande complesso che si trova a Rovereto (circa 28km da Trento). La galleria propone opere di arte contemporanee e architettura dell’800 e del 900′.

Via Belenzani

Si tratta di una delle vie principali del centro storico. Lungo la strada sono presenti diversi edifici storici con affreschi colorati risalenti al XV e XVI secolo. Qui si trova anche l’ingresso alla Galleria Civica di Trento. 

Tridentum – SASS, Spazio archeologico sotterraneo del Sas

È una zona archeologica riportata alla luce dopo alcuni scavi effettuati in occasione del restauro e dell’ampliamento del teatro. Costituita dai resti dell’antica città romana di Tridentum, costruita e abitata durante il I secolo a.C. Con l’espansione dell’Impero romano, Tridentum si sviluppò e divenne un’importante centro militare e commerciale.

Castello del Buonconsiglio

Complesso museale costituito da una serie di edifici che insieme al castel Beseno e Castel Senico. Custodisce ricche collezioni di dipinti, manufatti e arte della cultura di Trento dall’11000 a.C. al 1800 d.C. Circondato da imponenti mura merlate è impreziosito da una torre di forma circolare che domina l’orizzonte. Aggirarsi tra le stradine di ciottoli è un’esperienza che vi porterà indietro nel tempo: approfittate di una visita guidata (2€) per conoscere tutti i segreti degli antichi abitanti di questo borgo medievale.

MUSE, Museo delle Scienze di Trento

Meraviglioso edificio progettato da Renzo Piano, tappa obbligatoria durante una visita a Trento! Ideale per le famiglie e per i curiosi è ricco di collezioni. Esso riserva inoltre tante aree attrezzate per bambini e fiore all’occhiello è la parte paleontologica in cui sono presenti con reperti trovati nelle zone limitrofe.

Le Albere e Palazzo delle Albere

Nell’area dove si trova il MUSE è presente una villa fortezza risalente al 500′. Attorno ad essa è presente il quartiere riqualificato da Renzo Piano. L’area verde è ideale per splendide passeggiate e prendersi un po’ di tempo per ammirare il paesaggio circostante.

Orrido di Ponte Alto

Meravigliosa attrazione naturale che negli ultimi anni è stata riqualificata, è possibile accedervi grazie a visite guidate. Si tratta di un canyon naturale, il torrente Fersina scorre lungo il percorso tortuoso generando delle suggestive cascate alte oltre 40 metri.

Altri luoghi da visitare a Trento e dintorni

  • Mausoleo di Cesare Battisti
  • Monte Bondone
  • Lago di Toblino

I paesaggi mozzafiato nei dintorni di Trento

Cosa mangiare a Trento

Trattandosi di una città di confine, Trento gode di una tradizione gastronomica mitteleuropea e origini montanare. Tra i piatti tipici i salumi e formaggi fanno da padrone in tutto il territorio. Tra i primi non possono mancare i Canederli, palline di pane, speck e formaggi serviti in brodo di carne o con salvia e burro fuso.