Vai al contenuto

Cosa vedere a Ragusa in 1 weekend

La meravigliosa città di Ragusa, arroccata sui monti Iblei, il cui suo nome risale all’epoca bizantina e deriva dal greco, Ragous, (Rogos ovvero granaio,dovuto alla ricchezza agricola della zona). La città venne devastata nel 1693 da un tremendo terremoto che colpì il sud della Sicilia. Oltre la distruzione causò la morte di 5.000 persone. La città fu ricostruita ancora più bella di prima in due aree, Ragusa superiore, sorta sull’altopiano e Ragusa Ibla, sorta dalle rovine, ricostruite seguendo l’antico impianto medioevale. Il barocco garantisce la magnificenza tanto che lUNESCO nel 2002 la dichiarò Patrimonio dell’Umanità.

Oltre la Bellissima Ragusa nella provincia Modica e Scicli completano il quadro barocco della zona sud. Il mare di questa porzione della Sicilia insieme a quello della costa trapanese è uno dei migliori dell’isola. Tra le cittadine di Marina di Ragusa, Punta Braccetto, Scoglitti, Cava d’aliga le spiagge dalla sabbia dorata rendono unica l’esperienza in questi luoghi.

Ultima curiosità. In questo territorio nascono le storie legate al commissario Montalbano. Personaggio creato dalla penna dello scrittore Andrea Camilleri. La rappresentazione cinematografia dei suoi libri è ambientata tra Ragusa, Scicli e Punta Secca.

Ragusa Ibla

La zona più affascinante della città. Le stradine strette tra le stupende case sono collegate tra loro dalle antiche scale corrispondenti a uno dei percorsi pedonali più belli e panoramici della città.

Le scale erano originariamente l’unico collegamento tra Ragusa Ibla, il centro antico, e la città nuova. Il duomo di San Giorgio è un edificio Maestoso che si trova a Ibla e anch’esso fu costruito in pieno stile barocco.

Ragusa Superiore

Come anticipato è collegata a Ibla dalle meravigliose scale. La cattedrale di San Giovanni Battista fa da padrona nella piazza principale. Lo stile barocco trova rappresentazione anche in questa stupenda chiesa.

Modica

La Maestosità del Duomo di San Giorgio rappresenta benissimo la graziosa città di Modica. Famosa per lo squisito cioccolato omonimo, esportato in tutto il mondo, caratterizzato dal suo gusto unico.

La città è divisa in Modica alta e Modica bassa.

Scicli

Fa parte dal 2002 dei uno dei sette comuni della val di Noto insigniti del titolo di Patrimonio UNESCO. Il barocco è presente nelle sue massime espressioni in questo piccolo comune di circa 25.000 abitanti.

Gli edifici sono meticolosamente rifiniti creando un’architettura armoniosa tra i palazzi della città.