Vai al contenuto

Cosa vedere a Portogruaro in 1 giorno

Portogruaro è un piccolo comune che si trova nell’area metropolitana di Venezia, ultimo comune prima di giungere in Friuli Venezia Giulia. Città d’arte e cultura sulle sponde del fiume Lemene, viene etichettata come una “piccola Venezia”. Famosa per i mulini sul fiume Lemene e per il terzo campanile più pendente d’Italia. La città può essere visitata facilmente in giornata, accompagnata da un bagno nell’adriatico nelle vicine cittadine di Caorle, Bibione o Lignano Sabbiadoro.

La città di Portogruaro si trova non molto distante da diversi aeroporti quali Treviso, Trieste e Venezia, raggiungibile in auto o in bus. Valore aggiunto è la presenza della stazione ferroviaria che consente ulteriori collegamenti. La cittadina fa parte dei luoghi del cuore FAI.

Villa comunale

Iniziare la visita dalla villa comunale può essere considerato un buon punto di partenza. Per chi arriva in auto un ampio parcheggio offre la visita di un bellissimo parco prima di raggiungere gli altri luoghi. La villa è costituita da un palazzo signorile del 500′ realizzato dall’architetto italiano Guglielmo Bergamasco.

Centro Storico

Tutto quello che c’è da visitare a Portogruaro si trova tutto raccolto attorno al fiume Lemene. Un tempo circondato da 5 porte d’ingresso per accedere, oggi ne sono rimaste solo 3. Interessante è la presenza di numerosi portici che fanno sembrare Portogruaro una piccola Bologna. In Piazza della Repubblica, in pieno centro si trova il simbolo della città insieme al duomo, il Municipio. Costruito in stile gotico alla fine del XIII secolo domina la scena con la facciata in mattoni.

Duomo di Sant’Andrea Apostolo

Lo stile neoclassico caratterizza il duomo risalente alla fine del XVIII secolo. La peculiarità principale è il campanile con una evidente pendenza. La distanza rispetto all’asse verticale tra la base e la guglia è di ben 42 cm, diventando molto evidenti da ogni angolazione in cui si vede il campanile.

Museo della città di Portogruaro

A Portogruaro è presente un museo che permette di conoscere meglio la storia della città e dei territori circostanti. Situato presso l’antica Torre di S. Agnese che risale al XIII secolo. Entrando sono presenti diversi reperti archeologici, antichi manoscritti, stemmi, statue e tanto altro.

I Mulini di Portogruaro

Uno dei luoghi più fotografati di Portogruaro sono sicuramente i Mulini di Sant’Andrea. Collocati nelle vicinanze del Municipio si affacciano sul fiume Lemene. Un tempo venivano usati per fornire l’approvvigionamento di acqua alla città, oggi sono una zona ricca di locali. Ammirare la bellezza dei mulini, collegati tra loro con ponti in legno seduti a gustare un ottimo rende l’atmosfera ancora più suggestiva.

Dintorni di Portogruaro

Durante la stagione estiva Portogruaro si trova di passaggio per raggiungere le famose mete balneari turistiche di Caorle e Bibione. Qui si può godere di un buon mare, ricco di attrazioni e movida.