Vai al contenuto

Cosa vedere a Nizza in 1 weekend

Nizza, la perla della Costa Azzurra, tappa obbligata per la bellezza dei suoi luoghi e le spiagge mozzafiato. L’infinito lungomare è ideale per rilassarsi o fare attività sportiva. Vista la breve distanza dall’Italia è una comoda tappa per un weekend in qualsiasi momento dell’anno. Nizza è stata dichiarata nel 2021 Patrimonio UNESCO, come “Città del turismo invernale della Riviera”. Vicinissima al Principato di Monaco una escursione nella città del lusso è sicuramente d’obbligo!

La presenza dell’aeroporto e della stazione ferroviaria permette di essere un crocevia per diverse destinazioni. Per chi arriva in auto un tour della costa tra gli incantevoli paesini della riviera lasceranno il viaggio nel cuore. La cucina francese con mescolanze liguri completa l’esperienza.

Vieux Nice

Il centro storico è situato nella zona antica della città. Il susseguirsi di viuzze e lo rende molto simile ai caruggi genovesi. Affollato di negozi tipici, bar e mercati tra cui quello dei fiori che si svolge dal martedì a domenica su Corso Saleya. In pieno centro è presente la Cattedrale di Santa Reparata. L’edificio fu costruito alla fine del 600’ seguendo l’architettura barocca. Dall’esterno ha un aspetto abbastanza discreto, l’interno è suddiviso in tre navate decorate con capitelli dorati.

Promenade des Anglais

Uno dei luoghi più famosi di Nizza è il lunghissimo Promenade des Anglais, il lungomare. Meta di runners e rollers per sfruttare i larghissimi marciapiedi. Offre sfogo anche famiglie che vogliono godere di un paesaggio mozzafiato sulla costa azzurra. Tra le attività sportive hanno sede la maratona “Nizza-Cannes” e la “Parigi-Nizza” di ciclismo. Il lungomare è un simbolo potente della “Belle Epoque” della Costa Azzurra. Alberghi, ville, boutique mantengono in vita lo spirito di quella stagione che resero Nizza meta turistica internazionale. Tra gli edifici il più iconico è l’Hotel Negresco.

Place Massena

A pochi passi dal Promenade de Anglais si trova questa magnifica piazza. Caratterizzata da portici che la circondano e da un arco rivolto verso il mare. Al centro trova posto la fontana del Sole con la statua di Apollo.

Palazzo Lascaris

Il Barocco è tra gli stili più presenti a Nizza. Il Palazzo Lascaris fa da esempio come architettura civile, fu costruito nel 1648. Appartenne alla famiglia aristocratica Lascaris-Vintimille. Dal 1946 è patrimonio comunale che lo ha adibito a monumento storico. E’ arredato di affreschi, arazzi e oggetti preziosi dell’epoca.

Place Garibaldi

La più antica piazza di Nizza, risalente al 1773 ospita una statua di Giuseppe Garibaldi.

Quartiere Cimiez

Il quartiere, oggi residenziale, sorge su una collina. Un tempo era la sede della città di Cemenelum in epoca romana. Si trova a nord del centro storico, qui è presente il museo Matisse.

Museo Matisse

Il museo più importante della città collocato nei pressi della vecchia residenza di Matisse all’Hotel Regina. L’artista morì a Nizza nel 1954. Il museo, inaugurato nel 1963, ospita disegni, sculture, dipinti e fotografie di uno dei massimi esponenti del XX secolo. L’opera organizza mostre temporanee, laboratori creativi e didattici.

Promenade du Paillon

Un immenso parco pubblico di 12 ettari che circonda Place Massena. Inaugurato nel 2013, il giardino parte dalla Promenade des Anglais e per confluire al museo d’arte moderna e contemporanea (MAMAC). Un grande spazio dotato di 128 getti d’acqua è utili per rinfrescare la gente durante il caldo estivo.

MAMAC

Per gli appassionati di arte moderna, il Museo rappresenta una tappa obbligata. Inaugurato nel 1989 tra le innumerevoli opere troviamo artisti come Christo e Niki de Saint Phalle.

Cattedrale Russa di San Nicola

La chiesa ortodossa più grande d’Europa fuori dai confini russi, fu inaugurata nel 1912. Fu voluta da Alexandra Fedorovna, vedova dello Zar Nicola I. La comunità russa era molto presente a Nizza per fuggire dalle rigide temperature invernali.  Stilisticamente ricorda molto la cattedrale di San Basilio a Mosca.

Basilica di Nostra Signora dell’Assunzione

Nonostante non sia considerata la cattedrale della città, è la più grande chiesa di Nizza. Dal 1978 viene considerata basilica minore. Iniziata a essere costruita dal 1864,in una zona della città di nuova, nei pressi della stazione ferroviaria, fu consacrata nel 1925.

Castello di Nizza

Nonostante il nome, si tratta in realtà di un parco di 19 ettari dove un tempo si ergeva il Castello omonimo. Nel 1706 fu completamente distrutto per volere di Luigi XIV. Il panorama che si osserva da quest’area è incantevole. In zona sono presenti percorsi di trekking e attività da svolgere in famiglia.

Museo della Preistoria Terra Amata

Sorge in prossimità dei siti di Terra Amata e Cimiez. Nonostante le esigue dimensioni, nella collezione sono presenti reperti risalenti a 400.000 anni fa! Il Museo propone un viaggio interattivo alla scoperta delle prime civiltà che popolarono le spiagge di Nizza. Il museo di Cimiez ripercorre i fasti di Cemenelum, capitale delle Alpi Marittime fondata da Augusto nel 14 a. C. I due complessi sono aperti tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 18.

Museo Marc Chagall

Il museo raccoglie le opere di Marc Chagall, tra cui le 17 tele che costituiscono il Messaggio Biblico. Oltre ai dipinti raffiguranti i temi dell’Antico testamento, il museo ospita altre opere dell’artista protagonista di una vita avventurosa.

Tra le altre attrazioni da segnalare il Parc Phoenix,  una delle più grandi serre tropicali d’Europa che ospita innumerevoli specie di animali e vegetali. All’interno del parco da segnalare un edificio in marmo bianco e vetro, progettato dall’architetto giapponese Kenzo Tange, che corrisponde al Museo delle Arti Asiatiche.

Per concludere una foto che non può mancare è quella davanti la scritta “I Love NICE“.  Essa si trova nella collina del Castello e sullo sfondo si può ammirare tutta la Promenade con le spiagge.


Come muoversi a Nizza

La città grazie al lungomare e la bellezza del territorio fa capire che camminare a piedi è il mezzo più bello per godersi la visita. Il tramway è una linea unica che percorre 9,2 km attraversando la città da nord a sud fermandosi nei punti d’interesse principali di Nizza. La bici è un comodo mezzo alternativo per passeggiare per il lungomare.