Vai al contenuto

Cosa vedere a Lubiana in 1 o più giorni

Lubiana è la capitale della piccola nazione europea. E’ circondata da un’atmosfera magica dal fascino romantico sia in città che nelle zone limitrofe. Adagiata sul fiume Ljubljanica, i numerosi ponti che l’attraversano regalano scorci suggestivi e fotografabili. Escluso il Castello che si trova sulla collina vicino la città, il resto di Lubiana è facilmente visibile in poco tempo in quanto i maggiori monumenti sono raccolti attorno al centro storico. Lubiana è una meta comodamente raggiungibile anche dall’Italia. Un weekend merita di essere trascorso in questa città in qualsiasi periodo dell’anno. Dal 2021 è collegata nuovamente anche dai treni regionali di Trenitalia quotidianamente e spendendo poco si può raggiungere la capitale slovena.

Cosa vedere a Lubiana

  • Castello di Lubiana: costruito nel medioevo fu la dimora del principe carinziano Spanheim. Sorveglia dall’alto della collina la città di Lubiana
  • Biblioteca: inaugurata nel 1941, fu progettata da Joze Plečnik , al suo interno è presente una ricca collezione di manoscritti. Esternamente l’edificio si presenta come un imponente struttura su quattro piani a base di rettangolo dai lati irregolari.
  • Piazza Civica: chiamata Mestni Trg  nella lingua locale, il municipio domina la piazza con la torre dell’orologio.
  • Cattedrale di San Nicola: rappresenta la massima rappresentazione del barocco in Slovenia, l’attuale edificio risale agli inizi del XVIII secolo. Esso infatti sorge sull’area in cui era presente una precedente basilica romanica.
  • Mercato centrale: anch’ess progettato dal famoso architetto Jože Plecnik tra il 1940 e il 1944. Rappresenta un area di ritrovo e ricca di bancarelle di ogni genere. Il mercato è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato.
  • Quartiere Metelkova: si tratta del quartiere alternativo di Lubiana. Luogo in cui sorgevano una volta le carceri di Tito che sono state riqualificate e hanno sede associazioni, compagnie teatrali, gallerie d’arte, sale da concerti. Tutti gli edifici sono stati pregevolmente ricolorati con graffiti.
  • Nebotičnik: definito il “grattacielo” di Lubiana, si tratta di un edificio di 13 piani che corrisponde al palazzo più alto della città.
  • Ponte Triplo: caratteristico ponte passato anch’esso dalle mani dell’architetto Jože Plecnik. A un precedente ponte decise di affiancarne altri due creando questa particolarità in una zona ricca di turisti e artisti di strada.
  • Ponte dei Draghi: costruito agli inizi del 900′, trovano posto 4 statue dei draghi. L’animale mitologico rappresenta il simbolo della città di Lubiana.
  • Parco Tivoli: si tratta del più grande parco della città, luogo ideale per concedersi una sana passeggiata circondati dal verde.

Allontanandosi dalla capitale, nelle zone limitrofe ci sono delle vere e proprie perle che vale assolutamente fare tappa:

Lago di Bled: localizzato a circa un 1 ora di bus o 40 minuti d’auto da Lubiana. Area attrezzata per ogni genere di attività, da quelle sportive, al trekking a passeggiate romantiche. Qui una sezione dedicata al Lago di Bled.

Lasko: piccola cittadina adagiata sulle rive del fiume Savinja. Famosa per il birrificio più antico della Slovenia.

Grotte di Postumia: si trovano a una quarantina di minuti d’auto da Lubiana. Entrando è possibile ammirare la meraviglia delle stalagmiti e del fenomeno carsico!

Cosa Mangiare a Lubiana

La Slovenia vanta una cultura culinaria influenzata dalla vicinanza delle regioni vicine, in particolare la cucina italiana e l’influenza storica austro-ungarica. La maggior parte dei piatti hanno origini contadine come zuppe, polenta, carne e selvaggina. L’influenza friulana si fa sentire in tema di vini, ottimi sono il Teran e il Cviček.