Vai al contenuto

Cosa vedere a Londra in una settimana

LONDRA

Londra, la capitale del Regno Unito è una città immensa, cosmopolita, ricca di storia. Il mondo sembra concentrato attorno ad essa data la varietà di etnie e culture che si mescolano. Infinita la quantità di artisti e musica che sforna. Patria di celeberrimi gialli e fantasy. Diverse zone della città richiamano storie legate a film e libri.

La storia di Londra è secolare. Dominatrice e conquistatrice per secoli è stata insignita di 3 luoghi patrimoni UNESCO. Per visitare la città servono diversi giorni. La metropoli è enorme, consiglio di dividerla in zone. Studiare la mappa delle metro può aiutare a imparare meglio i percorsi e concentrare i luoghi da visitare.

Torre di Londra

La Torre è uno dei simboli di Londra. Si tratta di un complesso monumentale di torri, edifici e cortili circondati da alti bastioni. Eretti nel 1078 lungo il Tamigi con scopo di protezione. Nel corso dei secoli è stata adibita a diverse funzioni. Da prigione di stato a teatro delle esecuzioni, sede della zecca, ecc. Oggi ospita i gioielli della Corona ed è stata dichiarata, Patrimonio UNESCO.

Tower Bridge

Il Tower Bridge è il più famoso ponte levatoio al mondo. Collega la torre di Londra alla zona di Southwark. Costruito per consentire il transito sul Tamigi di grandi navi. Il meccanismo per alzare le due estremità del ponte era azionato da un sistema idraulico. Sfruttando la forza del vapore è stato operativo fino agli Anni 70 del secolo scorso. Oggi utilizza mezzi meccanici moderni.

Cattedrale di Saint Paul

La cattedrale di Saint Paul sorge sulle ceneri della vecchia sede distrutta da un incendio nel 1656. Si tratta di uno dei principali edifici religiosi della città e richiama lo stile barocco inglese. Da sempre ha ospitato gli eventi più importanti e significativi dell’intera nazione. Da menzionare i funerali di Churchill e il matrimonio di Lady Diana.

Trafalgar Square e National Gallery

Trafalgar Square si può considerare come il cuore vero e proprio di Londra. Si trova equidistante da ogni punto cittadino. Dalla piazza si snodano le arterie principali della città: The Mall, il viale che porta a Buckingham Palace, lo Strand e Whitehall. Al centro di essa svetta la colonna di Nelson. L’ammiraglio è noto per aver sconfitto le flotte spagnole e francesi durante la battaglia di Trafalgar. In piazza è ospitato uno dei musei più importanti al mondo, la National Gallery di Londra. Al suo interno sono ospitati oltre 2.300 dipinti di varie epoche. Tra essi la Venere di Bilendorf, risalente a 25.000 anni fa.

Tate Modern e Tate Britain

Altra serie di musei interessantissimi. Custodiscono innumerevoli opere d’arte che coprono un arco temporale dal XVI secolo ai giorni nostri. L’obiettivo della doppia galleria è quello di espandere e dividere la collezione d’arte britannica contemporanea da quella del passato custodita nella Tate Britain.

London Eye

Si tratta della ruota panoramica costruita per festeggiare l’arrivo del nuovo millennio. Conosciuta anche come Millenium Wheel, è una delle più grandi al mondo con i suoi 135 metri d’altezza. Salendo nelle cabine è possibile ammirare tutti i monumenti di Londra. Tramite questo link è possibile acquistare il biglietto per salire sulla London Eye.

Sky Garden

Altro punto panoramico di Londra. L’ingresso è gratuito. All’interno della piattaforma è stato creato un vero e proprio giardino, dichiarato parco pubblico della City of London.

Covent Garden

Uno dei più bei quartieri di Londra. Nel Medioevo i monaci del Convento Cattedrale di St Paul coltivavano la verdura. Nel corso dei secoli fino al 1974 era il più grande mercato della frutta e verdura della città. Oggi è diventato una zona alla moda di Londra. Tutte le botteghe di Jubilee e Apple Market sono state riconvertite. Tra i caffè e negozi di shopping alternativo è possibile gustare un ottimo tè.

Big Ben, Palazzo di Westminster e Westminster Abbey

La massima rappresentazione di architettura neogotica si può trovare nel Palazzo di Westminster, il Parlamento inglese. Maestoso edifico costituito da 1.200 stanze. Trovano sede le due camere del Parlamento: l’House of Commons e l’House of Lords. Accanto al palazzo si trova uno dei simboli di Londra, il Big Ben. Dietro al palazzo infine si trova l’Abbazia di Westminster. In questo luogo sono state celebrate le incoronazioni dei re e i matrimoni reali. All’interno è presente la Lady Chapel e l’Angolo dei Poeti. Qui riposano molti esponenti della letteratura inglese. Dal 1987 fanno parte del Patrimonio UNESCO.

Il nome completo è Collegiate Church of St. Peter at Westminster. Dal 1987 fa parte del circuito dei Siti UNESCO.

Il Big Ben e il Palazzo Westminster, sono tra i luoghi più fotografati di Londra.

Tra il 2017 e il 2022 la torre del Big Ben ha subito dei lavori di restauro.

Buckingham Palace

Altro pezzo forte della città di Londra, si tratta del palazzo più famoso del Regno Unito. Residenza della monarchia inglese si trova alla fine del The Mall. La via collega il palazzo a Trafalgar Square. Il maestoso edificio conta ben 775 stanze. Circondato da un grande parco reale che si estende per 20 ettari. Alle 10:45 fate in modo di trovarvi presso Buckingham Palace. A quell’ora potrete assistere al cambio della Guardia, un rito che avviene ogni giorno fin dal 1660.

British Museum

Un altro importantissimo museo e uno dei più visitati al mondo. Principalmente conosciuto per la presenza di reperti archeologici e paleontologici. Gli oggetti conservati sono oltre 8 milioni. Trovano posto le prime incisioni su pietra dell’era preistorica, le primissime monete, tantissimi esempi di geroglifici. Africa, Americhe e Asia tutte riunite in un maestoso edificio come in un viaggio nel tempo.

Piccadilly Circus

Si può sicuramente paragonare alla Times Square di New York. Considerato l’incrocio più famoso della capitale inglese. Rumorosa, caotica, soffocata dal traffico rappresenta un luogo di ritrovo sia per i londinesi che per i turisti. Rappresenta inoltre il quartiere della scena LGBT londinese. Ricco di locali di ogni genere, anche a luci rosse. Qui inoltre sono presenti le vie dello shopping e locali alla moda.

Kensington Palace e Hyde Park

Il più importante polmone verde di Londra è Hyde Park. Ritratto in centinaia di film, soprattutto con per il caratteristico “angolo degli oratori”. Collocato nel cuore della capitale si estende per ben 124 ettari. All’interno di Hyde Park è presente il Kensington Palace, una delle residenze reali inglesi di Londra.

The Sherlock Holmes Museum

Londra ha ispirato innumerevoli scrittori per la nascita di diversi personaggi. Insieme a Harry Potter il più famoso è indubbiamente l’investigatore Sherlock Holmes. Nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle, è possibile visitare la casa vittoriana al civico 221B di Baker Street. Qui vissero Sherlock, il Dottor Watson e la signorina Hudson (la governante). Oggi la casa è diventata un museo.

La città di Londra come anticipato a inizio articolo è davvero notevole in dimensioni. Riuscirla a visitarla tutta richiede davvero tanto tempo. In una settimana oltre ai luoghi trattati fino adesso può trovare aggiunta ai seguenti:

  • Victoria & Albert Museum
  • Stadi di Londra: Stamford Bridge (Chelsea), White Hart Lane (Tottenham), Emirates Stadium (Arsenal), Wembley Stadium e Twickenham Stadium
  • Natural History Museum
  • Notting Hill e Portobello
  • Madame Tussauds London, il più famoso museo al mondo di statue di cera dei personaggi famosi. QUI il link per il biglietto.
  • Regent’s Park e London Zoo
  • Camden Town, il quartiere hipster e alternativo di Londra
  • Warner Bros. Studio London, qui è possibile scoprire la magia di Harry Potter

Muoversi a Londra

La città in maniera capillare è collegata fino ai quartieri più periferici, comprese le cittadine circostanti. La metro, qui una cartina, è il mezzo più usato dai locali e dai turisti. Milioni di persone quotidianamente utilizzano i treni sotterranei per spostarsi nella caotica metropoli. Altri mezzi di trasporto sono gli storici taxi e i bus a due piani.

Cosa mangiare a Londra

Londra è una città cosmopolita dove è possibile gustare qualsiasi pietanza proveniente da qualunque parte del mondo! Nonostante non abbia una tradizione culinaria di cibi sani, sicuramente ci sono dei must da fare che richiamano le tradizioni britanniche.

Seguendo i ritmi giornalieri iniziamo dalla colazione. Non molto salutare, l’English Breakfast è composta da uova fritte, salsicce. Sicuramente un must da provare è il “Fish and Chips”. Spezza il ritmo della giornata il momento più “British” quotidiano.Gustare un tè durante l’iconica ora pomeridiana alle 5 p.m. Rituale che è possibile gustare ad ogni angolo della città spesso accompagnato da dolci di ogni tipo. Per un maggiore approfondimento ecco il link della sezione dedicata.