Vai al contenuto

Cosa vedere a Ginevra in 1 giorno

Ginevra è una piccola città Svizzera sulle sponde del lago Lemano, le cui origini risalgono al Sacro Romano Impero, oggi può essere considerata una metropoli in miniatura. Ginevra raccoglie una gran varietà di istituzioni internazionali e centri di ricerca e la sede delle Nazioni Unite! Per molti  Ginevra viene anche conosciuta come “la città della pace”.

Cattedrale di Ginevra

Costruita nel 1160, inizialmente per celebrare riti cattolici è dedicata a San Pietro. Venne modificata completamente con l’avvento della Riforma nella metà del  XVI secolo. La Cattedrale si trova in cima a una scalinata sul punto più alto della città vecchia. Al suo interno per 23 anni Giovanni Calvino, massimo esponente della riforma protestante, lesse le sacre scritture durante i sermoni.

Monumento Internazionale alla Riforma

Il monumento si trova presso le vecchie mura della città, nel parco dei bastioni. Si tratta di una parete lunga 100 metri sulla quale sono erette delle enormi statue di 5 metri rispettivamente di: Teodoro di Beza, Giovanni Calvino, Guglielmo Farel e John Knox, principali esponenti della Riforma. Ai lati sono presenti statue di dimensioni ridotte riferite a personaggi di rilievo legati alla città. Lungo tutta la parete si legge la scritta “Post Tenebras Lux”, ovvero “Dopo le Tenebre la Luce”.

Museo Patek Philippe

La Svizzera è conosciuta in tutto il mondo per i suoi orologi. Ginevra è la patria vera e propria, il tutto risale alla fine del 1500. In quel periodo il calvinismo vietò l’esibizione di gioielli, costringendo intere famiglie di artigiani orafi a specializzarsi in oggetti più sobri come orologi da tasca, a pendolo e poi da polso. Per rendere omaggio all’antica tradizione orologiaia svizzera nel 2001 è nato il Museo Patek Philippe, nel quartiere di Plainpalais. All’interno, divisa in due sale espositive, sono documentati più di 500 anni di storia degli orologi.

Musee d’Art et d’Histoire (MAH)

Altro luogo culturale, inaugurato nel 1910 è il Museo di Arte e Storia. All’interno sono esposti più di 65.000 oggetti dal periodo preistorico a quello moderno.

Place du Bourg de Four e città vecchia

La zona vecchia di Ginevra si trova adagiata su una collina naturale sulla riva sinistra del Lago Lemano. Lungo i viali bianchi è possibile ammirare negozi di antiquariato, gallerie d’arte, enoteche e locali. Elemento di spicco è Place du Bourg de Four, piazza di origine medievale con al centro una fontana del 700’. La sera, la piazza si anima di giovani che frequentano i locali alla moda. Vicino la piazza si trova infine l’ l’Hotel de Ville, il famoso albergo dove all’interno dell’Alabama Room nel 1864 è stato firmato il trattato di Ginevra, che ha decretato la nascita della Croce Rossa.

Jardin Anglais e Orologio fiorito

Giardino pubblico molto frequentato sia dalla gente del posto che dai turisti, molto colorato e caratterizzato dalla presenza di bellissime piante. Fu bonificato dal lago nel 1854 e converge verso una delle vie pedonali più belle di Ginevra. Il simbolo indiscusso del parco è l’orologio di fiori che ricorda il celebre Paese delle Meraviglie, cambia colore in base alla fioritura stagionale e rappresenta il simbolo dell’industria orologiera di questa città.

Jet D’eau

Simbolo di Ginevra, la Fontana Jet D’Eau, quando fu creata nel 1891, inizialmente serviva per alleviare la pressione dell’acqua in seguito alla costruzione di una centrale idroelettrica. Nel 1951 le Jet d’Eau viene modificato, si decide di spruzzare solo acqua di lago filtrata e il getto viene alzato a 140 metri. La stazione di pompaggio ogni secondo espelle 500 litri di acqua a 200 km/h.

Palazzo delle Nazioni Unite

Come anticipato precedentemente, Ginevra è sede di importanti associazioni umanitarie che operano in tutto il mondo. Dopo New York qui si trova la sede del Palazzo delle Nazioni Unite per l’Europa. Costruito negli anni ’30, è la sede operativa dell’ONU e ospita: il Consiglio dei Diritti dell’Uomo, l’Alto Commissariato per i Diritti Umani, l’OMS, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro e il Museo della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Il museo fu inaugurato nel 1988 e fu completamente ristrutturato nel 2013. L’esposizione è suddivisa in tre spazi tematici, creati da architetti famosi in tutto il mondo.

Broken Chair

Di fronte all’ingresso principale del Palazzo delle Nazioni Unite è installata una suggestiva opera d’arte realizzata dall’artista Daniel Berset, la Broken Chair.

Una sedia alta 12 metri con una delle quattro gambe esplosa a mezz’aria, simbolo della lotta all’abolizione dell’utilizzo delle mine antiuomo.

Cern

Si tratta del più grande istituto di ricerca dell’Organizzazione Europea per il nucleare al mondo. Fondato nel 1954 a Meyrin, poco distante da Ginevra, impiega circa 3.200 persone, riunisce 21 stati membri e si occupa di ricerca a livello internazionale. Il Cern, con il Trattato di Ginevra, permette ai ricercatori di tutto il mondo di studiare l’affascinante universo della particelle atomiche. Nel 2012, proprio qui è stato rilevato il bosone di Higgs.


Nota curiosa:

Passeggiando lungo la Promenade de la Treille è possibile imbattersi in una lunghissima panchina di legno.
Essa detiene il record mondiale di lunghezza, ben 120 metri.