Vai al contenuto

Cosa vedere a Dublino in 1 weekend

Dublino, la capitale dell’Irlanda, è ricca di prati verdi, chiese e cimiteri celtici. Spesso considerata di serie B rispetto all’Inghilterra. Un viaggio in quest’isola fa cambiare radicalmente idea. Il fiume Liffey divide in due la città. Negli ultimi anni ha subito un grande sviluppo economico diventando moderna e all’avanguardia. Sempre più soggetta all’immigrazione di giovani che tentano di far fortuna nonostante il costo della vita è abbastanza elevato.

Se si vuole respirare un’atmosfera molto colorata e ricca di movida il periodo migliore è sicuramente a Marzo durante i festeggiamenti in onore di San Patrizio. Dublino è un hub della compagnia irlandese Ryanair che offre tanti voli per diverse località europee.

Cosa vedere a Dublino

  • Cattedrale di San Patrizio
  • Trinity College
  • Temple Bar a Dublino
  • Guinness Store House di Dublino
  • Grafton Street, la via dello shopping
  • Il Dublin Castle a Dublino
  • The spire, una guglia alta 120m.
  • Christ Church Cathedral

Cattedrale di San Patrizio

Costruita nel XII in stile gotico, la cattedrale secondo la leggenda sorge dove San Patrizio prendeva l’acqua benedetta per battezzare i primi cristiani irlandesi. Al suo interno è presente un organo monumentale costituito da 4000 canne.

Christ Church Cathedral

Si tratta della chiesa Anglicana più importante d’Irlanda. Fu iniziata a costruite, su basi in legno nel 1038, andata distrutta sul luogo d’origine fu ricostruita dai normanni in stile gotico-romanico nel 1240 e nel corso dei secoli fu rimodellata più volte.

The Spire fu costruita tra il 2002-2003 su progetto della Ian Ritchie Architects. E’ composta da 6 sezioni di 20 metri ciascuna per un’altezza totale di 120 metri.

La base parte da 3 metri per finire in un diametro di 15 centimetri.

 Il Trinity College è indubbiamente uno dei più prestigiosi ed antichi complessi universitari al mondo. fondato nel 1592 dalla regina Elisabetta I d’Inghilterra. Tra i suoi illustri allievi ci sono i nomi di Jonathan Swift, Oscar Wilde, Bram Stoker e Samuel Beckett.

Temple Bar è un piccolo quartiere che corrisponde alla zona più viva della città, ricco di pub, bar e ristoranti.