Vai al contenuto

Alla Scoperta dei Meravigliosi Laghi d’Abruzzo

L’Abruzzo è una piccola regione del Sud Italia famosa per i suoi parchi naturali immersi tra gli Appennini. L’orso marsicano e il Gran Sasso ne rappresentano il vero e proprio simbolo della regione. Incastonati tra le meravigliose pareti rocciose sono nascosti dei laghi dalle acque cristalline che ne vale assolutamente la pena visitarli.

I laghi più interessanti in assoluto sono il famoso Lago di Scanno, famoso per la sua forma di cuore e il lago di Barrea. Ad essi si aggiungono altri piccoli laghetti che si scoprono guidando tra le vallate e i piccoli borghi.

Consiglio di visitare il territorio in auto o in moto per godere al meglio degli scrigni nascosti. La presenza di paesaggi incontaminate dall’uomo e i paesini attorno ai laghi offrono un salto nel tempo.

Lago di Scanno

Conosciuto per la sua forma di cuore nelle vedute panoramiche dall’alto, il lago si trova a circa 920 metri sul livello del mare. Si pensa che la sua origine derivi da una frana staccatasi dal monte Genzana che ha sbarrato il corso del fiume Tasso. Il lago è attrezzato sotto ogni punto di vista, d’estate i turisti possono sfruttare le zone balneari e affittarsi pedalò. Durante tutto l’anno l’attività del trekking ne fa da padrone con numerosi percorsi attorno ad esso. In questo link è possibile scoprire l’itinerario del “Sentiero del Cuore” alla scoperta di un punto panoramico mozzafiato. Per gli appassionati di birdwatching il lago offre una varietà di anatre selvatici, passeriformi e rapaci.

Lago di Barrea

Creato nel 1951 dallo sbarramento del fiume Sangro, sulle sue sponde si affacciano i borghi di Barrea, Civitella Alfedena e Villetta Barrea. Attorno al lago è presente un percorso di circa 5 km che offre oltre ai piccoli paesini dei sentieri che offrono paesaggi favolosi. Il bacino è balneabile e propone diverse attività turistiche.

Lago San Domenico

Prima di giungere al lago di Scanno, nei pressi del borgo di Villalago merita una tappa un lago dalle acque cristalline, il lago di San Domenico. Anch’esso di origine artificiale, posto lungo il corso del fiume Sagittario. E’ presente una piccola spiaggia e area relax raggiungibile attraversando un ponte e l’omonimo eremo. La vista dalla loggia di fronte la chiesa è uno dei punti più fotografati del lago. Ricadente nel territorio del parco d’Abruzzo è possibile sfruttare percorsi che regalano viste uniche.

Lago di Campotosto

Si tratta del più grande lago artificiale della regione. Ricade nel territorio del parco nazionale. Tra le innumerevoli attività che si possono effettuare attorno ad esso da segnalare le presenza del “lungolago”. L’estensione di bel oltre i 40km e con poca pendenza permette di svolgere l’attività del cicloturismo.

Lago di Bomba

Lungo circa 7 km e largo circa 1.5km, fu creato sbarrando la valle del fiume Sangro. Sulle sponde del bacino artificiale si affacciano 6 comuni tra cui il paese che da nome al lago.

Altri laghi da visitare:

  • Penna
  • Sant’Angelo o di Casoli
  • Serranella
  • Sinizzo
  • Talvacchia